La Bottega Librosa è ancora in fase di allestimento; perciò ogni tanto noterete qualche cambiamento.
Abbiate pazienza e passate spesso a farmi visita. Vi aspetto!

martedì 20 dicembre 2016

Teaser Tuesdays #8




Buon martedì lettori, anche oggi eccoci qui per un nuovo appuntamento con la rubrica del Teaser Tuesdays, ideata dal blog Should Be Reading.
Oggi farò un post molto breve, anche perché sono decisamente di corsa! Per cui direi di andare subito al sodo ;)
Vi elenco qui sotto le regoline di questa rubrica, così che possiate partecipare anche voi se lo vorrete ^^:

 Prendi il libro che stai leggendo e aprilo a caso
 Condividi un breve estratto di quella pagina (appunto il "Teaser"), stando attento a non fare spoiler! Mi raccomando..
 Trascrivi anche titolo e autore, così che anche gli altri, se interessati, possano aggiungere il libro alla propria wishlist


Il mio Teaser di oggi


Finalmente sono riuscita a riprendere in mano il primo libro di Il mio splendido migliore amico di A.G. Howard. Dovevo assolutamente rileggerlo per poter proseguire con la saga, che (chi mi segue lo sa) finalmente ho completato! Yeeeee!
Non vedo l'ora di sapere cos'ha riservato per noi l'autrice nel finale di quest'appassionante saga fantasy, ispirata al mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie.
Vi lascio dunque all'estratto di oggi!




(...) La sua affermazione mi fa tornare in mente alcuni alcuni passaggi della favola di Lewis Carroll . C'era qualcuno che preparava una minestra piena di spezie per la duchessa. Ecco perché il ventaglio e i guanti odoravano di pepe. E la duchessa aveva un bambino che si trasformò in un maiale. «E cosa ti ha dato in cambio dei guanti e del ventaglio?».
Morpheus mi mostra la piccola borsetta bianca. «La chiave per svegliare Cartesio Cappelliere quando andremo al ricevimento del tè... pronta per essere usata». Mi passa la borsetta e Jeb comincia a slacciare il nastro che la tiene chiusa.
Morpheus appoggia un pollice sul nodo. «Non lo farei, se fossi in te. Contiene il pepe nero più pregiato e potente di questa zona del regno. E ce n'è solo un granello».
Jeb aggrotta le sopracciglia, confuso. «Pepe nero? Che razza di magia è mai questa?».
Prima che Morpheus possa rispondere, un'orda di fatine irrompe nella sala da pranzo, attraversando l'ingresso in volo.
«Padrone, abbiamo visite», grida Gossamer. «Pessime visite!».
«Scappate», dice Morpheus a Jeb, chinandosi per prendere una mazza.
Jeb infila il sacchetto con il pepe in tasca e mi prende per mano. Riusciamo a fare a malapena due passi verso l'uscita segreta quando un mazzo di carte – ognuna delle quali ha sei zampe sottili – attraversa la soglia, marciando compatto. Le guardie-carte da gioco continuano a sciamare nella sala, disponendosi lungo il perimetro fino a ricoprire tutte le pareti. (...)

------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Teaser da pagina: 238


------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Adoro questo romanzo ♥
Spero che il mio teaser di oggi vi piaccia, e che vogliate condividere con me anche il vostro ^^
A presto cuori librosi! ;*

1 commento:

  1. Ciao Nocturnia sono sempre io Cocochan! Divertiti con la lettura, non vedo di leggerla anche io questa trilogia.
    Anche io volevo condividere un estratto del libro che sto leggendo ora "Hollow city" il secondo libro di Miss Peregrine la casa dei ragazzi speciali di Ransom Riggs.
    Teaser:
    (...) << C'era una volta, in un tempo Speciale, un'antica e fitta foresta popolata da moltissimi animali. C'erano conigli, cervi e volpi, come in tutte le foreste, ma anche animali meno comuni come scimmie-orso con zampe lunghe e sottili, linci a due teste e girastruzzi parlanti. Queste bestie Speciali erano la preda preferita dei cacciatori, che amavano ucciderle, appenderle al muro e mostrarle ai loro amici cacciatori; soprattutto, però, amavano venderle ai proprietari dei serragli, che le chiudevano in gabbia e facevano pagare i visitatori che volevano ammirarle. Qualcuno potrebbe pensare che sia meglio vivere in gabbia che essere uccisi e appesi al muro, ma per essere felici le creature Speciali devono vagare liberamente; se vengono chiuse in gabbia, il loro spirito avvizzisce, e cominciano a invidiare i compagni appesi ai muri. >>
    << Che storia triste >> brontolò Claire. << Leggine un'altra. >>
    << A me piace >> intervenne Enoch. << Dimmi di più sulla caccia. >> (...)

    Teaser di pagina 61

    RispondiElimina